Archivio

Archive for the ‘humour’ Category

social campus

Class Of 2011: If Social Media Were a High School
Flowtown – Social Media Marketing Application

Annunci

giro.. vedo gente… mi muovo… conosco… faccio delle cose

(con un sentitissimo grazie a zadigone per l’impagabile thread su friendfeed di cui non posso fare a meno di pubblicare un sunto risistemato ad uso comprensione del testo)

Antefatto:

“Sono stato a una roba radical chic che manco immaginate. Una mostra
Cantavano madrigali, leggevano poesie (il tema era “La zanzara), c’erano appesi tre quadri, il tutto in un posto al piano terra di un palazzo qua all’Esquilino.
Comunque belli i madrigali. Le poesie un po’ meno, un paio erano composte da gente là.
La poesia di una era riassumibile semplicemente con “Mi hai trombato e te ne sei andato, mi tocca rimanere zitella, sob”.
Il tema era “La zanzara”, quindi discorso introduttivo con “Questo incontro durerà meno che un pizzico di zanzara”, “pruriginoso”, “intenso”, eccetera.”

Caratterizzazioni varie (tutte assolutamente plausibili):

“giacche di velluto a costine”
“dolcevita nere”
“free jazz”
“maglie nere a collo alto”
“pizzetti”
“qualcuna a piedi nudi”
“il brizzolato in nero coi basettoni e i sandali”
“Molto occhiali con stanghette rosse e catenina rigida”
“Bretelle con maglione finto rustico.”
“un cachemire finto vecchio”
“Gioielli etnici.”
“amanti etnici”
“Deformità fisica esibita con snobismo.”
“ipertricosi vanitosa”
“un master in studi sulle civiltà africane e conseguente polemica sulla precarietà”
“Babbucce di cuoio cucite da ragazze madri guatemalteche.”
“giocattoli fatti di lattine di Fanta e Cocacola a 50 euro al pezzo”
“biciclette, molte biciclette vecchie”
“grazielle del popolo”
“Citazioni da I monologhi della vagina.”
“in portoghese”
“toppe. toppe su ogni gomito immaginabile.”
“Mogli molto struccate.”
“gazpacho e sangria”
“qualche unghia sporca”
“tutti a usare la parola ironico facendo la faccia di chi potrebbe morire subito”
“Monili fatti con materiali di scarto e/o recupero disegnati da creative lesbiche.”
“hummus”
“torte salate e donne bisessuali”
“Rinfresco con tartine a base dolce ma con salmone.”
“Lardo di colonnata.”
“formaggio da tagliare con marmellatine”
“Installazioni di merda.”
“Miele.”
“infanti a tracolla con pannolini lavabili”
“antipastini di riso thai”
“Involtini di bacon su prugna.”
“Echi di “Davvero particolare”.”
“fragoline con aceto balsamico equo e solidale”
“alcuni peruviani”
“Artisti anali.”
“kefia monogrammata LV”
“la performance di un artista contemporaneo molto furbo e drogatissimo”
“bambini in età molto prescolare lasciati liberi di pascolare in giro. E cani, enormi.”
“ma senza una zampa”
“occhiali grandi, montature nere.”
“vietnamiti con clavette”
“Quadri di cavalli col cazzo dritto.”
“gente con la reflex al collo che fotografa bulloni e bicchieri e cani.”
“qualche nipote di”
“quadri di cazzi dritti e basta”
“una tarantina con la faccia pittata da clown triste”
“Ondate di “Per questo mi piace molto”.”
“Borsine andine.”
“videoinstallazioni con immagini in loop”
“Ondate di “casa di Capalbio”.”
“sottomarche di coca cola e volantini”
“Un autografo di Man Ray.”
“una trabant in fibra di carbonio parcheggiata fuori”
“Pareti bianche ma se le sporchi “tranquillo non è niente”.”
“Lapo Elkann, capitato lì per sbaglio”
“body painting etnici ma solo sulle grasse”
“una coppia di travestiti”
“Una sculturina che riproduce una tubo digerente da cui esce una banconota.”
“la versione iPad del il Capitale”
“Spacciatori di Torre Maura in numero inferiore a 3.”
“con storia di violenza infantile”
“sigarette rollate a mano. Borsine portatabacco. Etniche.”
“Due fuorisede con le ballerine.”
“scarpette da ballo usate come ballerine”
“Echi di Se squilla il telefono è mia figlia.”
“Che sta facendo un corso di cinema in Spagna.”
“Accenti francesi e tedeschi.”
“pizzi e tulle applicati su roba vintage”
“vesponi d’epoca con ruote un po’ sgonfie”
“Prese di posizione postcolonialiste.”
“svedesi che fanno cinema di avanguardia”
“due Black Panthers, senza denti”
“”Sto leggendo questo romanzo di questo scrittore nigeriano che…”“
“Playlist con Mina e Sergio Endrigo.”
“e Bindi”
“bustine di lievito madre tramandato da nonna a nipote”
“Una maschera xavante su un manichino dell’Upim.”
“”…mi ha detto la mia insegnante di reiki…”“
“un barbone di passaggio”
“(Se hai l’emicrania) hai provato con la pranoterapia?”
“le tartarughine del nero incastonate nei braccialetti”
“salotti feng shui e giardinetti zen in cortile”
“pout pourri di cicoria, basilico e erba gatta”
“Relativismo tranne che per l’infibulazione.”
“Figli bocciati ma molto intelligenti.”
“…mi ha detto questo mio amico pashtun…”
“”vi faccio un caffè? mi hanno appena portato 10 scatole di quello zapatista”“
“”posso ballare la taranta per tutta la notte”“
“fiori di bach, abbracciare alberi, massaggi”
“ti presento la mia ex-moglie, sai siamo rimasti molto amici, la rabbia non fa bene al mondo”
“mando sempre gli sms di sostegno ad Emergency”
“Vasi di terracotta con dentro pezzi di barbie rotte.”
“bambini con nomi di elfi, colori, capitali europee, piante aromatiche”
“Liquidazione superficiale del conflitto arabo israeliano.”
“previsioni sulla caduta imminente dell’attuale governo”
“Elogio degli spazi recuperati.”
“tutti i numeri di internazionale, limes e latinoamerica nella libreria”
“Stampe di strumenti medici in bagno.”
“boicottaggio della Caterpillar”
“Figli educati da sciamani ghanesi.”
“balsami nigeriani”
“Farro.”
“Quinoa”
“Birra di farro.”
“Cuscini di farro.”
“Biscotti di kamut”
“Seitan.”
“cornici etniche con foto sorridenti di donne con le treccine su barca a vela”
“senza uova, senza latte, senza zucchero, senza biscotto”
“cous cous in piatti quadrati”
“stime sulla produzione agricola nel 2050”
“Sapone senza parabeni.”
“lenticchie. montagne di lenticchie”
“Espadrillas.”
“i capelli vengono bene con l’acqua, una volta alla settimana uso un po’ di cenere”
“Preoccupazione, e uomini con barba”
“l’olio di cocco si presenta come solido ma se lo metti sulle mani diventa liquido”
“DJ set con ragazzo rasta che suona la viola.”
“con le infradito”
“Liceali 17enni identici ai prozii, agli amici dei quali vengono presentati”
“Baci in bocca padri-figlie tredicenni.”
“clarks, milioni di clarks”
“Architetti, molti”
“donne giovani con capelli brizzolati”
“anellini alle dita dei piedi”
“Amiche delle figlie che si chiamano Gaia.”
“Un prete negro, perché’ no?”
“critico d’arte con codazzo di sedicenti artisti, tra cui figazza ventenne”
“cow-wash, mooncup”
“stuoie, tante stuoie di paglia ovviamente”
“dipendenti della FAO”
“Alcune cravatte di maglina su ventri prospicienti”
“Succo di pomodoro.”
“funzionari di basso livello dell’Unicef”
“consoli di staterelli dittatoriali”
“vino bio della vigna di famiglia”
“Racconti di sfruttamento dei figli alla Fao.”
“E camicie di Lino color porpora”
“camicie senza collo”
“Mentuccia romana del vaso.”
“Bambini adottati da genitori adottati.”
“neri, tutti neri”
“Qualche considerazione sulla Roma.”
“Iaia, facciamo due spaghetti, che c’è venuta fame?”
“Abitare nel palazzo di Una giornata particolare.”
“”Ho quest’olio delle terre liberate dalla mafia”“
“la Garbatella”
“Echi di meglio la democrazia cristiana che questo scempio.”
“”Guarda, Alemanno pensavo peggio”“
“Storie di settembre in Salento, ma settembre avanzato”
“”che puttanaio dal premier, io non ci sarei mai andato”“
“Performance di un’amica mia libanese.”
“fidanzamenti durati 16 anni”
“Che quando andavo io in Salento ancora non ci andava nessuno.”
“Stromboli, Salina”
“il petrolio in basilicata è sterco del demonio”
“Alicudi”
“La nonna di Iaia ha un agriturismo in Versilia.”
“Qualche giorno a New York mi rilassa, anche se non potrei mai viverci.”
“a Brasilia si respira il nuovo che avanza”
“pensare che da piccoli ci hanno intossicati con la nestlé”
“Dessert ai ravanelli.”
“Domani ho pilates.”
“Zampironi”
“Citronella.”
“Yoga”
“citronella del mercatino etnico”
“Buddhismo di ritorno”
“L’urna del nonno di Iaia.”
“Una discussione su Pasolini.”
“Contesse, un paio, sui 50”
“Una su Calvino.”
“Pasolini scalzato da Ninetto Davoli.”
“lo spirito del nonno di Iaia che a volte torna a farsi sentire”
“Un ex parlamentare schifato”
“non credo all’astrologia però…”
“”non ti immagini come è bello camminare sull’erba a piedi nudi”“
“La colf cucina un uovo che io me lo sogno.”
“adoro la mia colf ma non stira bene i colletti”
“Le signore del mercato mi vogliono tutte bene.”
“Un afghano senza una gamba che si occupa del buffet.”
“Io il pesce lo prendo solo a Piazza Vittorio.”
“vieni da me che ho un film sulla retrospettiva della capra tibetana. Un film contro.”
“lo studio a San Lorenzo”
“Bossa nova.”
“Uno di Cuneo che dice di essere occitano”
“faccio il DAMS ma mi specializzerò a Berlino”
“l’erasmus durato sei anni”
“Spumante. apriamolo con la sciabola.”
“C’è questo monastero in Toscana dove si mangia benissimo.”
“Cioccolato dei frati trappisti.”
“propoli”
“Ti consiglio l’echinacea.”
“Stuzzicandenti alla salvia.”
“Due studentesse tedesche”
“Magliette Io amo Roma.”
“Talking Heads”
“orecchiette alle 2”
“Attici al Pigneto ristrutturati ma comprati quando ancora era borgata.”
“Bicchieri bassi e larghi”
“c’avrei un po’ d’oppio”
“una violoncellista coreana. scalza.”
“Basilico genovese portato da vicina di pianerottolo lesbica.”
“non abbiamo la tv”
“pesto solo nel mortaio di marmo”
“Una bellissima quarantenne vergine.”
“Cane molto grande e sporco.”
“non è oro è bigiotteria di lusso”
“adesso che hanno fatto un disco non mi piacciono più“
“questi li fa una mia amica a Nizza”
“Rassegna all’Isola tiberina.”
“La mia ex compagna”
“ascolto solo RadioTre”
“Io sarei medico.”
“ma non esercito”
“I cristalli devi prima purificarli.”
“L’elefantino lo devi mettere col culo verso la porta.”
“ho comprato una lampada di sale dal negozio ” il giunco”“
“specializzato in agopuntura.”
“Ho fatto due anni in seminario, poi mi sono iscritto a Fisica.”
“sto provando a fare il regista, una cosa mia”
“perché dà energie positive”
“Sabato poetry & music.”
“”abbiamo preso un banco al borghetto flaminio”“
“io all’ikea non vado, vado solo ai mercatini di antiquariato coreano”
“Pennette alla vodka.”
“Non riesco a non ascoltare Monteverdi almeno un’oretta al giorno.”
“Penso spesso di ritirarmi in campagna.”
“il mio amico che suona le tabla”
“per il mio compleanno papà mi ha regalato un viaggio in India”
“Ma la comodità della città.”
“Obama, lo si poteva capire subito”
“Mia madre ha fatto la modella per Guttuso.”
“sono poveri, ma c’è tanta serenità”
“sono vegetariana ma mangio il pesce”
“credo in un dio personale”
“Ci sarà un motivo se i nigeriani sono il popolo più felice del mondo.”
“”sì sono contessa ed allora? pensi che questo mi abbia aiutato?!”“
“sto seguendo un mio percorso”
“Ogni anno, a Pasqua, ammazziamo il maiale con i contadini”
“Abbiamo fatto Sofia Istanbul in macchina.”
“La Turchia è tutta da scoprire.”
“abbiamo viaggiato fino alla Persia con la cinquecento”
“domani andiamo a vendemmiare”
“Bambini col walkman.”
“bevo la mia urina, per purificarmi”
“se non sei mai stato in Ghana non puoi dire di conoscere l’Africa”
“Oh, figurati, faremo un 30mila bottiglie per gli amici”
“no, le feci no, non più”
“Lourdes è un’esperienza da fare.”
“la Cambogia ha una natura incontaminata.”
“Noi non facciamo foto ai paesaggi, ma solo alle persone.”
“ogni ruga è un vissuto”
“In patagonia”
“In Oriente ci sono dei volti che.”
“giusto un ritocchino, acido ialuronico”
“sono sensibile al problema delle mine antiuomo a forma di giocattolo”
“Stavamo guadando una casa a Matera.”
“la tonalità dell’hennè che ho comprato in Siria”
“un fienile da ristrutturare. nelle marche. l’unico posto dove si può ancora comprare.”
“il caffè come l’ho bevuto nel deserto…”
“Serge Gainsbourg”
“Ormai l’estate la passo nel casolare che ho risistemato in Molise.”
“Iaia va con le amiche a Termoli.”
“Li’ riesco a leggere un po’“
“ho un progetto enogastronomico per far riscoprire le Puglie.”
“Simone de Beavouir”
“Nick Cave”
“e Cohen”
“i sassi di matera”
“Antonioni.”
“Sciare sugli Urali è tutta un’altra cosa.”
“Rossellini”
“Volevamo fare questo tour lungo le ferrovie dimenticate.”
“invece di andare al mare andremo a Bagno Vignoni.”
“anche la figlia poi”
“Son contenta perché Ginevra si sta appassionando al flauto traverso.”
“risalire il Danubio in moscone”
“La Croazia.”
“si può stare nudi e nessuno ti dice nulla”
“Ma non i croati, assolutamente”
“La Croazia di 10 anni fa. noi oramai andiamo in Montenegro.”
“il kosovo tormentato”
“saranno preti, ma mio figlio Lupo lo mando dai Gesuiti”
“lavinia mi ha portato una pashmina dal kashmir”
“Forse non sapete che mare c’è in Albania. Spettacolare.”
“quest’anno niente versilia, si prende una barca e si costeggia l’albania”
“Voglio andarci in moto”
“Ho provato a piantare i fichi d’india.”
“il contadino mi ha insegnato a potare.”
“faccio foto di archeologia industriale”
“sul terrazzo ho messo i pomodorini, quelli piccoli.”
“Io una pianta d’erba ce l’ho a casa, se mio figlio deve fumare preferisco lo faccia con erba che so da dove viene.”
“La madre dei figli d mio marito ci ha regalato una poltrona di suo nonno.”
“fumo solo la mia”
“Assenza di porte dei bagni.”
“quanto sono belle le sedie a dondolo che andavano prima”
“mi lavo con l’acqua fredda”
“La fidanzata di mio padre.”
“Nella casa a Trastevere pensavo di mettere la doccia in salotto.”
“bagni in vetrocemento”
“la fidanzata di mia madre”
“Calce a vista.”
“mattoni a vista”
“Il fidanzato di mia figlia ce l’ho amico su Facebook.”
“Tubature a vista.”
“Ho bisogno di più’ spazio per i libri”
“azulejos del Settecento prese al mercatino del Naschmarkt a Vienna”
“interruttori in ceramica”
“preparo sempre le torte con mia figlia”
“un telescopio, del ‘600”
“Serbatoi per l’acqua da attaccare ai termosifoni di creta.”
“Un mappamondo bellissimo”
“riciclo l’acqua piovana”
“c’ho l’alano di mia madre a casa”
“Il mio psicologo è il mio migliore amico.”
“portasigarette belle epoque”
“ho fatto 14 anni di analisi”
“Mia figlia si mette la mia roba.”
“fumo solo Gauloises, rosse.”
“mio figlio, ora che ha sei anni, non dorme più con me nel lettone”
“Picasso è sopravvalutato.”
“il bauletto Louis Vuitton. ce l’ho da quando ho 16 anni. figurati. non ho altre borse.”
“Con mia figlia ci parlo di tutto, anche di sesso, certo.”
“ho i biglietti per una mostra a Padova, parto da Caserta domani.”
“Siamo state a Lisbona insieme.”
“Il mio grande gioca a rugby”
“ho risolto con la melatonina.”
“Mia figlia è clitoridea.”
“Anche io dipingo.”
“mia figlia mi dice tutto”
“mio figlio per sconfiggere l’eiaculazione precoce e l’impotenza fa teatro”
“Abbiamo tutte le figurine Panini.”
“il caviale mi rimane sullo stomaco”
“a me ora basta il vibratore”
“con due batterie hai sostituito un uomo”
“Io dipingevo, ma ora non ho più la testa.”
“disegno gioielli.”
“Limoncello di Amalfi nei bicchierini da caffè.”
“realizzo io le composizioni di fiori finti”
“mi sto reinventando”
“è la pelliccia di mia nonna, è un ricordo e mi dispiace farla ammuffire.”
“ascolto solo Battiato. Prima di Fleurs”
“Abbiamo deciso di fare a meno della macchina.”
“il maggiolone di nonno”
“noi usiamo solo pannolini di cotone”
“Mio figlio è pronipote per parte di padre di Federico Zeri.”
“Io l’altare della patria lo abbatterei.”
“in quei giorni saremo a new york per il vernissage di susan.”
“Erri De Luca.”
“mi sono emozionata davanti a Guernica”
“Abbiamo optato per la coppia aperta, stiamo benissimo.”
“A tre anni ho mandato Iaia in Cile a trovare la nonna.”
“domenica andiamo a fare il picnic a villa celimontana”
“voglio che i soldi delle bomboniere finiscano ai bambini dell’honduras”
“La domenica mattina ci piace andare a sentire la messa nelle chiesette di paese.”
“e poi mangiare nelle trattorie che sembri in una famiglia di contadini”
“ragazzi buonanotte. vi chiamo domani da Saint Moritz, vado a fare snowboard prima del volontariato in Mozambico”
“Ok, ricordati la melata di bosco.”
“La settimana bianca ci ha un po’ scocciato, siamo alla ricerca di esperienze nuove.”
“sembro forte ma poi quando sono nella mia stanza piango pensando a tutto il male che c’è”
“peace”
“La scienza non spiega tutto.”
“Massimiliano è aggressivo perché in realtà è molto insicuro.”
“l’acqua è vita dobbiamo proteggerla, noi siamo fatti di acqua”
“Stiamo facendo questo modulo di rebirthing.”
“sono stato ad un corso di meditazione Vipassana”
“Il mio cane si chiama Marshall McLuhan.”
“Preferisco i gatti, così ogni tanto posso andarmene una settimana in Siria.”
“abbiamo parlato fino a tarda notte degli Hutu e dei Tutsi. È stato bellissimo.”
“ho fatto amicizia con ghanga,il ragazzo africano che vende i libri all’entrata di feltrinelli.”
“Non siamo andati a votare perché noi abbiamo la residenza a Golfo Aranci.”
“non dobbiamo per forza uscire, stiamo bene anche sul divano a leggere.”
“Su questo tavolo ci è nato Gheddafi.”
“Devi sentire la pizza liquirizia e moscardini che fanno in Puglia.”
“il polpo, il polpo fresco”
“No, non è un refuso, si chiama proprio Annelisa.”
“ho fatto la marmellata di melecotogne e cannella”
“Lo so, me l’ha detto Glaudio.”
“Il collirio me lo fa mia suocera con le erbe.”
“ogni 6 mesi faccio 3 giorni in convento in mezzo alla natura: non sai che pace.”
“noi il deodorante non lo usiamo più,ci strofiniamo direttamente il muschio sotto le ascelle.”
“Abbiamo preso in affitto questo tapis roulant dopo il by pass di Froidiana, ma preferiamo prendere la macchina e andare a camminare nei boschi.”
“no manca il dessert: formaggio con miele”
“In Pakistan il dessert si mangia all’inizio.”
“la metasceneggiatura del film italiano su due cuori borghesi e un fienile in Toscana.”
“Al festival del jazz all’auditorium ci sono gli Incognito, vieni anche tu?”
“La fidanzata di mia madre è stata per un periodo direttrice a Villa Celimontana.”
“Alla Feltrinelli di Largo Argentina il libro della Avallone è andato esaurito in un giorno”
“noi quest’anno facciamo questa bellissima esperienza della vita prima dell’invenzione del bagno. in basilicata.”
“Abbiamo investito in questa no profit .”
“Alicudi non è più la stessa da quando è arrivata l’elettricità”
“Abbiamo preso questa tintura lavabile al vino.”
“Coppia ritardataria proveniente da Sperlonga.”
“le bistecche ce le facciamo mettere sotto vuoto da Dario, il macellaio di Panzano.,”
“Ormai il pane solo integrale.”
“Sarà anche democratica per il prezzo, ma l’omologazione dello stile di arredamento delle case arredate da Ikea la trovo insopportabile”
“le vernici tossiche.”
“i letti senza chiodi, colla e pvc.”
“Internet non lo uso più di tanto.”
“mi ero appassionata al feng shui.”
“Sto facendo un corso di kali per autodifesa.”
“Il padre spirituale di Iaia è stato dentro 2 mesi.”
“quando Iaia e Costanza erano piccole solo videocassette con i cartoni.”
“Abbiamo mamma a casa questo mese.”
“La verginità a Iaia gliel’abbiamo fatta perdere con un ragazzo del Sahara occidentale.”
“L’umanità di queste popolazioni.”
“la mattina ci svegliamo sempre all’alba per meditare è il momento più bello della giornata”
“Mia figlia potrà anche fare la velina, purché sia una scelta consapevole”
“ho qui delo lievito madre che una mia ava elaborò nell’età del ferro grazie alla fiata di un mammuth”
“MIa figlia non sa manco cos’è l’ananas.”
“La Nutella non mi piace, troppo dolce.”
“L’estate prossima mandiamo Iaia a questa comunità di consapevolezza ad Abuja.”
“Abbiamo l’autografo di Carlo Petrini sulla guida ai vini biologici.”
“Volevano vedere questo studio a Pietralata.”
“Una bottiglia di rosso la paghi 15 euro, ma parte della cifra va a una cooperativa agricola in Guatemala che dà lavoro a ex galeotti”
“Nostro figlio non ha nome, quando sarà più grande se lo sceglierà lui.”
“la cioccolata solo 100% massa di cacao”
“Abbiamo fatto un battesimo particolare, nel deserto.”
“nel giordano?”
“no perché mia cugina l’ha fatto nell’eufrate, pare sia meno inquinato”
“Lui è Sileno, il mio amico eroinomane.”
“sale dell’Himalaya in cristalli grossi da tritare a tavola”
“quando ero giovane sono andato in india in autostop, altri tempi. Ora vorrei farei il cammino di Santiago.”
“generazioni di professori universitari cattedre in antropologia”
“I sottobicchieri sono le foto dei nostri avi.”
“Ogni tanto decido di non dormire la notte per capire i limiti del mio corpo.”
“sto per aprire un bed and breakfast a Noto”
“L’oppio sì, ma solo di venerdì.”
“Il mercoledì di solito digiuniamo.”
“Io e la mia compagna abbiamo letto De Sade e ora non usiamo più il preservativo.”
“manifesti di propaganda dei referendum anni 70′ alle pareti con le puntine”
“il mese prossimo vado a disintossicarmi da henry chenot a merano”
“Lars von Trier l’ho incontrato a Salina.”
“A Filicudi c’era un po’ troppa gente, alla fine ci siamo dovuti spostare ad Alicudi.”
“il mare solo d’inverno”
“Iaia vi saluta ché domani ha il corso di curdo.”
“Pensavamo di scalare il Cervino nudi, il nostro omeopata ce l’ha consigliato per la circolazione.”
“i ragazzi adorano fare capoeira”
“Il mese prossimo ospitiamo un FtoM.”
“pantaloni alla turca in fibre naturali, con la coulisse, camicia di lino, scarpe eco fatte a mano”
“Braciolata alla villa dei Quintili.”
“è una donna risolta.”
“Sul Monte Amiata c’è un alimentari buonissimo.”
“l’ecosostenibilità nel design”
“Ora stiamo provando con questa dieta a base di ricette etrusche.”
“E comunque, per me, solo kamut.”
“Non siamo contrari alla lavanda gastrica.”
“la prima canna a mio figlio l’ho offerta io”
“I regali di natale li prendo alla bottega dell’artigianato namibiano”
“Volevamo fare questa mattata a Tijuana.”
“Il villaggio a Zanzibar era bello, ma tutta quella miseria intorno ti metteva a disagio”
“il carnevale a macomer con i mamuthones, la casa in sardegna, si ma nell’interno”
“La Sardegna migliore è quella povera.”
“L’india era piena di scimmie, in tutti i sensi.”
“Abbiamo fatto correggere al miopia a nonno, adesso sembra un ragazzino.”
“Poi da un paio di settimane c’è a casa questa mia nuova figlia con cui stiamo facendo un percorso di empatia”
“Me l’ha detto il mio fratello thailandese.”
“Cara, i miei figli e i tuoi figli stanno picchiando i nostri figli.”
“vado d’accordissimo con il mio ex marito, sono amica della sua nuova compagna”
“Avete letto di questa cosa delle case sugli alberi?”
“quest’anno con mio marito abbiamo insisitito tanto perché la piccola frequentasse dei bambini anche più bassi di lei”
“Iaia dorme ancora con la bambola che era della madre della fidanzata di mia madre.”
“traduco solo poeti peruviani”
“(arriva la peruviana a servire il tiramisù, tutti applaudono, gli intimi salutano, la padrona di casa si precipita a offrirle la prima fetta)”
“Pesa 2 kg e ottocento grammi. L’abbiamo chiamata “Libertà”. (e con questo chiudo la internet, perché so che è successo)”
“Questo dolce lo ha fatto una comunità di parricidi, col fruttosio e le bacche di ginepro.”
“Iaia ha scelto di fare la scuola di circo, a questa età è giusto che si divertano”
“Da quando iaia ha fatto quel corso di public speaking con gli scimpanzé non è più la stessa”
“il Festival del Cinema Africano.”
“Abbiamo voluto fare questa scelta di non insegnare la matematica a iaia fino ai 13 anni.”
“Quest’anno al posto del regalo di natale agli amici ho dato un attestato di adozione di un metro cubo del ghiacciaio dell’everest.”
“Che poi il natale noi lo festeggiamo a luglio”
“Per noi la musica finisce con Monteverdi.”
“Ho questo CD bellissimo, con un si bemolle di un oboe che dura 48 minuti”
“da quando in casa usiamo queste scarpe biologiche anche il persiano ci digerisce molto meglio”
“In bagno solo sapone con grassi vegetali recuperati dall’industria alimentare.”
“quest’anno abbiamo deciso di dar via quel suv così inquinante e abbiamo preso un husky siberiano”
“Il coniglio di Iaia aveva un tumore al fegato, con l’omeopatia è completamente guarito”
“L’ex fidanzato del mio compagno ora ci porta il lampredotto.”
“(vera) “Ma è bellissima! Ho sempre sognato di avere la sella di un elefante!”“
“c’è questa maestra della scuola tibetana dove va la piccola che ci ha invitati al battesimo di sua madre”
“Abbiamo scoperto questa cosa incredibile che ci si può fare la doccia rannicchiati in posizione fetale e in questo modo si usa il 3% in meno di acqua”
“abbiamo scelto di portare jannis e frida a messa la domenica, a tor tre teste. la chiesa di meier, il contatto con la borgata, è un percorso di crescita laico, e poi tanto l’ostia noi la mastichiamo”
“aspetta, ti leggo le carte indiane; oh guarda, sei un lemure, bellissima carta il lemure.”
“C’è questa vicina turkmena che sta sostituendo la chemio con l’origano.”
“guarda vedessi con quanta attenzione la piccola segue questo elearning sull’anale nelle culture subalterne”
“per i dolori non c’è niente di meglio del grasso di tigre”
“Abbiamo comprato un incenso fatto con materiali sociolinguistici.”
“Restate pure domani, vi prego: ospitiamo quest’artista che si è fatta cucire due piccoli ratti sotto gli zigomi.”
“cromoterapia, ho chiamato le mie figlie verde e celeste”
“Sono anni che leggiamo ormai solo in lingua originale.”
“domenica siamo stati a questo rito di passaggio e abbiam preso anche un po’ di olismo per la nonna”
“No guarda, il panchakarma o lo fai in Kerala oppure lascia perdere.”
“lunedì non potete mancare c’è questo bellissimo reading di geroglifici”
“No, noi niente cosmetici, al massimo sciogliamo la mescalina nell’urina di gatto.”
“c’è questo iridologo bravissimo che ti fa fare la caccaterapia.”
“Per la verdura abbiamo comprato mezzo ettaro in valle, ci andiamo a turno con un gruppo di amici a innaffiare, e ci aiuta Muhammad che è là fisso”
“ho questo vicino di casa al pigneto che ha fatto questa scelta di rubare, io non è che la segua del tutto ma, capisci, la rispetto”
“come sarebbe a dire che non fai il compost sul balcone? no, pazzesco, dai.”
“Perché cambiarlo? Questo vecchio nokia funziona ancora benissimo… Sapessi le volte che mi è caduto!”
“Calcata? abbiamo venduto, da anni non si respirava più, ora abbiamo adattato alcune grotte di albano per Adlerina e i suoi amici mentre noi abbiam preso un casale alla periferia di campobasso, un eden, consideratevi invitati alle settimane di recupero dell’Es, le facciamo a maggio, quando ancora non c’è turismo”
“L’henné me lo fa Iaia la domenica sulla base di questo disegno hidalgo.”
“Betulla! Durga ! Ananke! venite a fare merenda che c’è pane e fiori di bach!”
“un matrimonio in riva al mare. scalzi.”
“ti devo presentare questo mio cugino giù a casa, mi manda l’erba tutte le settimane, è il capo della cosca del paese, fa pisciare dal ridere, guarda”
“Ti ho preso una cosetta, un doblone d’oro proveniente dal Felipe VI”
“Madrid è tutta un’altra cosa”
“Conosco un chiropratico bravissimo che mi ha rivelato come tutta la tua postura e tutte le malattie della tua vita dipendono dalle consonanti del tuo codice fiscale.”
“La prima settimana di settembre andiamo con Marco e Giulia a fare psicotrekking sul Pollino”
“Domani sera c’è questa cena sociale sul tema del rimorso e della taranta, ma abbiamo il saggio di urinoterapia di Ghiola.”
“Noi non facciamo sesso orale perché crediamo nell’osmosi pubica.”
“Noi sì ma conserviamo lo sperma perché Dario ci ha detto che fa benissimo ai bambini in fase pre svezzamento”
“Ho conosciuto un esorcista che abita a Pioltello, è una persona normalissima”
“Faccio questo stage ad Alberobello con con i dervisci di Tor Pignattara perché imparare a ruotare è essenziale, per me”
“poi ora a scuola fanno queste due ore settimanali di adozione a distanza, certo sono ancora facoltative per le famiglie con problemi”
“Iaia mi ha fatto scoprire questa cosa di estroflettere il clitoride col rosmarino.”
“Ma secondo te il pissing è ecosostenibile, perché ho questo dubbio da mesi.”
“non lo so, io oramai al sesso ci guardo diversamente, da quando stiamo facendo con mia figlia volontariato in percorsi di recupero della sessualità per ragazzi con sindrome di tourette. è emotivamente dura, ma è molto appagante”
“Abbiamo adottato a distanza i tre bambini celiaci del piano di sotto”
“mi piace camminare scalza e sentire il contatto con la terra”
“Le mura di casa le abbiamo fatte desalinizzare da un collettivo di artisti necroaffettivi.”
“Abbiamo fatto fare un cappottino di cachemire su misura al nostro carlino. Vedessi come scodinzola felice.”
“abbiamo fatto questo “matrimonio” in “chiesa” con “ricevimento” per cinquecento “invitati” da vissani, ma come cosa IRONICA, capisci? come “citazione”“
“Sì, certo, pensa che noi abbiamo battezzato Iaia in una chiesa di Frascati!”
“tutti gli invitati erano scalzi”
“e buddisti”
“la nonna di Iaia l’abbiamo costretta a venire vestita da vedova, con il vestito nero di lana ad agosto e la veletta”
“La politica mi interessava, ma ora non voto più da anni”
“abbiamo studiato il linguaggio dei segni, da mesi nel weekend io e il mio compagno comunichiamo solo così, ci fa sentire ancora più complici”
“No ma guarda tutta quella strada e poi erano quattro pietre diroccate. Il prossimo anno andiamo a betlemme col quad elettrico.”
“Ovviamente Anacapri. Non scendiamo mai a Capri, evitiamo la bolgia e l’ostentazione.”
“ché noi un po’ li invidiamo, i sordomuti, perché l’intimità che riescono a costruire noi la possiamo solo imitare”
“da quando la piccola ha avuto il menarca ci han consigliato di mettere del sangue di lama molto denso anche nelle mtuandine di Geremiade, sai, per evitare competizioni di genere”
“è così frustrante”
“C’è questa tecnica di trattenere l’eiaculazione, la faceva il nostro commercialista prima di sterminare la famiglia.”
“crediamo che sia fondamentale che i piccoli assistano al momento dell’eiaculazione di giorgio”
“abbiamo mandato Iaia alla scuola materna americana, ma lei si rifiuta di parlare inglese, dice che è la lingua dell’imperialismo”
“Che ne pensate di questo anellino al pene che serve a comporre ditirambi?”
“io invece insegno decrescita felice in un collettivo”
“L’altra sera abbiamo voluto fare questa cosa di andare a vedere Vacanze di Natale, guarda: ci siamo divertiti **tantissimo**.”
“abbiamo invitato un cuoco che spiega come cucinare le squame di branzino, i noccioli di pesca, le bucce di melograno. illuminante, sconvolgente”
“Ma tu il mestruo lo butti? io no, guarda, ci annaffio il rosmarino-”
““L’abbiamo chiamata Saraswami, ma la nonna si ostina a chiamarla Sara” (true story)”
“Poi per fortuna Iorgio ci ha portati a questa recita basata sulla danza dei coltivatori di riso ma fatta interamente da disabili.”
“Allora, il nuovo terapeuta è fantastico. Ci ha consigliato, invece di fare sesso, di pizzicarci il naso a vicenda mentre una prostituta nuda su una sedia legge aristofane. E’ essenziale la penombra, capisci.”
“il futuro è nel nastro magnetico di canapa, il mio compagno è già in contatto con una startup indiana”
“La fidanzata di mia madre ci ha regalato questo attrezzo per scacciare i melanomi.”
“da tre mesi sono in un gruppo di recupero spirituale e la nostra guida sa leggere il dna”
“torno ora dal corso di danza butoh, ho una sete , berrei volentieri un karkadè alla barbabietola”
“e ieri mi ha detto che il mio cromosoma 14 è a forma di costellazione del sagittario, incredibile”
“abbiamo preso questo campanile da ristrutturare in Lunigiana, le stanze son tutte rotonde e si dorme sotto la campana”
“Abbiamo recuperato questo spazio insieme ai ragazzi di Rebibbia, due di loro ci stanno insegnando un po’ di bretharianism.”
“Il sushi di *carne*. Capisci? E’ un genio.”
“Invece delle classiche bomboniere, al nostro rito di unione abbiamo proposto l’emoscambio. Non è geniale?”
“c’è questa mia cugina che soffriva di vagina dentata, uno strazio, ora c’è questo medico a saigon che usa le staminali adulte, speriamo bene”
“dopo il parto quel nostro amico architetto ugandese ci ha consigliato di far dormire il piccolo dentro l’utero ancora per un paio di mesi, è stato così intimo”
“Iorgio ha avuto questa cattedra di Rimorso dell’Occidente a Urbino, piuttosto che fare avanti e indietro pensavamo a questa cosa degli alberghi diffusi.”
“quell’architetto ugandese di quella cosa del cannibalismo uterino?”
“La mia lavandaia vaginale mi ha detto che dovrei lasciare fluire il senso di colpa.”
“Il massaggio lingam ha salvato la nostra relazione, è bene che il sesso sia fuori dalla coppia”
“comporre ikebana in forma fallica è forse un po’ convenzionale, ma questa cosa che favorisce il tantrismo di coppia è vera.”
“Ci piacerebbe che Iaia facesse i suoi due mesi nel campo rom più piccolo d’Europa, però poi ci siamo detti che è pieno di romani.”
“io Allegra la mando ancora a Caprera, l’anno scorso è tornata in forte contatto con se stessa”
“Pensavamo a questa cosa di celebrare l’Unità d’Italia in senso ironico, chessò, facendo banchetti con gianduia e parmigiano gestiti dal racket.”
“Ci sono dei muschi che se li annusi ti allargano la mente fino a capire i testi di Gainsbourg”
“abbiamo ristrutturato una capanna dei pescatori a Procida, perfetta per pensare in inverno.”
“mi piace pensare che un giorno potremo costruire una società come quella delle salamandre cieche.”
“Non mi piace affatto la promiscuità, però fino a tre maggiorenni si può fare.”
“Ah, domani ospitiamo questo artista lituano che ha appena partorito.”
“per il prossimo 29-30 aprile e 1 maggio ospiteremo un lavoro di medicina secondo la tradizione amazzonica. E’ necessario avere un proposito chiaro, una intenzione, una necessità o un sintomo su cui lavorare; durante la preparazione all’esperienza questo sarà presentato al gruppo.”
“massì guarda, lascio tutto, vado a vivere a casa di mio nonno in molise, basta stress, mi tengo solo quella consulenza da 10mila euro al mese con la provincia e vaffanculo al resto”
“Scusa ma ho le quaglie che stanno caramellando, abbiamo deciso di licenziare la donna maghrebina e di assumerla come feticcio ironico della nostalgia imperialista.”
“Oredana quest’estate l’abbiamo mandata in campeggio da sola, per l’allattamento ho risolto con quelle signore beduine gentilissime”
“c’è poi questo chirurgo estetico trascendentale, sei sei stanco dei soliti feti cosmetici”
“Scusa ma ho l’idrocolonterapia, ti richiamo da lì”
“c’è questo artista figurativo down particolarissimo che ci ha decorato le linguine per il pranzo del natale maori”
“il mio iridologo personale mi ha letto gli occhi e dice che ho vissuto già cento volte.”
“Il mio animale guida è il sarchiapone.”
“da quando facciamo la differenziata alfabetica ci troviamo la casa invasa dalle farfalle”
“nel collegio svizzero di Iaia il venerdì digiunano per comprendere il valore del cibo (true story)”
“il compagno di mio suocero fa questi corsi di ippoterapia nuda”
“nel collegio andino di Iaia il venerdì si scambiano sperma per comprendere il valore del latte”
“Iaia è stata dissanguata da una zanzara. Non l’ha uccisa perché secondo la legge karmica potrebbe essere la reincarnazione di sua madre.”
“Stiamo pensando di mandare Iaia dalla mia amica masai a fare questo percorso del sudore come metafora del colonialismo.”
“L’estate prossima Azzurra la mandiamo a fare un’esperienza in questo campo di lavoro a Korokocho”
“Essandro ha accorciato ancora la filiera, ora le galline le teniamo in anticamera”
“Da quando ho scoperto il sottovuoto non ho problemi a fare la spesa settimanale a Bangkok.”
“un percorso di decolonizzazione interiore basato sulla defecazione di gruppo”
“io per abbattere la filiera faccio spesa ogni sabato in casali, allevamenti e mercati tra Cecina, Latina e il frusinate. ci facciamo 250km in macchina ma ne vale la pena, sentissi che gusto le verze”
“Ah guarda a noi il caropetrolio non ci tocca, la fidanzata di mia zia ha sei ettari a colza, all’elicottero facciamo il pieno di quest’olio”
“Assimiliano ci ha regalato questa settimana di metodi matriarcali in Zambia.”
“Stasera tutti da Ario che c’è quel suo amico ex prete maltese col Caravaggio!”
“settimana prossima ci viene a casa Ederico a leggerci quel nostro Pomodoro in salotto”
“Da quando abbiamo messo il diffusore di cristallo non abbiamo più problemi con le zanzare.”
“Lui è Uido, ci siamo conosciuti l’anno scorso a un seminario su come trasformare gli etnofestival in tisane depurative.”
“son due anni che facciamo la settimana bianca in questi bei vicoli del molise preindustriale”
“Aterina finalmente ha finito di filare questo scialle fatto con capelli di suora”
“Sto imparando a pensare un po’ più a me stessa, per questo mi sono regalata un corso di lingua copta.”
“poi quest’anno la piccola ci compie gli anni a novembre”
“Abiana come regalo di nozze ci ha fatto una borsina a forma di utero di Susan Sontag.”
“Sarebbe complicato spiegarti quando è il mio compleanno, seguo il calendario irochese.”
“noi abbiamo eliminato il televisore, il sabato chiamiamo dei cantastorie masai, le bambine sono entusiaste”
“In camera da letto abbiamo messo l’inginocchiatoio di Innocenzo VII, ci fa riflettere su quanto sia scivoloso il concetto di *identità*.”
“anch’io adoro questi griot centrafricani, me è un casino metterli a libri”
“Ho chiamato il mio cane “Uomo”“
“Sai cos’è, la gentrification mi ha rovinato le piantine.”
“abbiamo preso questo branco di lupi ad Azzurra per farle capire il concetto di “domestico”“
“io il Lohengrin se non è cantato da una compagnia di transessuali non riesco proprio più a sentirlo”
“Ho scopato coi miei amici froci e mia moglie è contentissima per le mie vedute ampie.”
“il nostro olista ci ha detto che Azzurra, Jodorowsky o lo legge entro i sette anni o niente”
“mia figlia mi chiama Lulla e abbiamo deciso di far scegliere a lei come vestirci nel weekend per destrutturare il concetto di responsabilità”
“oggi a pranzo lasagne tirate a culo da questi disoccupati”
“La fidanzata di mia madre è incinta e la sera fa ascoltare al feto il pianto delle balene, nel caso il bambino fosse africano.”
“Abbiamo preso questo cottage a predappio per vivere da vicino l’ironia della storia”
“Hai visto che bello liberarsi della schiavitù della ceretta? Adesso sto tentando di farmi le treccine rasta con i peli delle ascelle.”
“io stavo trattando per il distributore di benzina a piazzale loreto, me l’ha fregato questa fondazione, vogliono farci un b&b a tema”
“Con Olfredo stiamo pensando a questo mulino abbandonato sulla Togliatti. Sai, suo nonno era partigiano.”
“Marihuana? Come siete oldfashioned. Io e i miei vicini di casa abbiamo deciso di piantare il peyote. Poi basta aspettare vent’anni perché diventi psicotropo. Ma vuoi mettere?”
“Io e Achille compreremo presto un boudoir sulla Flaminia.”
“Ma come non avete la lampada di salgemma? E come fate a eliminare le radiazioni elettromagnetiche del computer?”
“Ci siamo intestati di comprare questa fisherman e di ormeggiarci nel porto di Boston… a proposito ma tu sai quanto è buona la mozzarella di bufala a Boston?”
“la fidanzata di mia moglie fa questi bagni nel latte di echidna, è ringiovanita che sembra patti pravo”
“Con il Boston Tea Party è iniziato l’imperialismo americano.”
“Non ti dico il delirio per illuminare il campo di golf con queste lampadine a risparmio energetico”
“Addalena mi ha spiegato che se metti la cipolla di tropea nel latte materno ha *quasi* le stesse proprietà dello sperma.”
“In genere uso lo scalogno.”
“Guarda, basta che è km 0 per me va bene anche il porro.”
“Prima di andare a dormire zenzero e un bicchiere d’acqua: crollo dopo cinque minuti.”
“da quando ho smesso di fumare e ho cominciato ad inalare tisane il colore della mia aura è cambiato da giallo paglierino a indaco”
“c’è questa cieca che legge le aure, guarda che i colori *veri* sono completamente diversi!”
“la compagna di arzia ha deciso di non combattere più questa vaginite a puzza di pesce: l’accompagna con un vermentino bio e arzia si sente a ischia”
“Eravamo indecisi se segnare Iaia a clavicembalo, o se farla sverginare dall’insegnante di soteriologia.”
“Che poi Julius Evola ha una bella prosa.”
“ospite d’onore Tullio De Piscopo che improvvisa una session percuotendo un tavolino etnico fatto dai cinesi di Prato.”
“Prova le tartine di fango.”
“Ho comprato un pastore abruzzese.”
“Questa giacca che vedi indosso a Iuseppe era di suo nonno, la indossava al suo Bar mitzvah.”
“sono dispiaciutissima, ma sono a pezzi e stasera la critical mass la seguo in taxi”
“Il kebab riesco a digerirlo solo se mi ci si mette un po’ di cumino.”
“Se restate dopo c’è la lettura del Corano da parte di un collettivo di donne stuprate da dietro.”
“abbiamo dovuto cambiare questa tata polacca di Azzurra perché mi parlava russo con accento ucraino”
“Ciao, vado a letto, seguo il fuso orario di Lhasa.”
“Sai che Alda e Aldebaran quest’anno vanno in un campo neanderthaliano per sperimentare l’estinzione di massa?”
“NIna (la ex compagna dell’ex compagno del mio compagno) ha aperto un albergo diffuso sull’appennino, la struttura è tutta in autorecupero non c’è elettricità ma si sta una favola. questo weekend c’è un corso di marmellate biologiche, chi vuole venire mi mandi un DM”
“voglio chiamare mia figlia emma. o nina.”
“mio figlio si chiama Isaia e non si è mai lamentato”
“Mi veniva sempre ‘sta cappella tutta piena puntini rossi, hai presente no? Poi Nasturzio”
“Io a questa Tetralogia cantata dagli Inuit mi sa che ci vo.”
“volevamo chiamare nostra figlia Ucia, o Redana, ma all’anagrafe ci han fatto problemi per la virgola”
“C’è questa ONLUS carinissima per noleggiare a serate le vecchine che fanno il tombolo.”
“Guarda, senza il cardamomo biologico il caffè mi fa schifo.”
“C’è questo seminario sulla limatura naturale dello zoccolo del cavallo. L’equitazione è da uomini crudeli: col mio gruppo di nudisti facciamo ippoterapia naturista.”
“comunque quei biscottini al latte materno non sono niente male”
“Adesso che aglaja ha finito il liceo molecolare, pensavamo di iscriverla al corso per prefiche del FSE.”
“Mentre prepari il Tabulé sbircio un po’, ti scoccia? Mmhhh… oddioddio che foto meravigliose che hai. Certo che dopo ventidue figli tua nonna era ancora bellissima.”
“C’è questa sagra del cinghiale a Sticciano Scalo in cui la mia amica Frida e sua figlia Jacaranda preparano delle tagliatelle di kamut fantastiche e le fanno benedire dalla loro iridologa. Ti assicuro: a ogni forchettata sembra di essere sulla skeleton coast namibiana, per quanto sono buone.”
“Se dici che vieni con me io parto anche domattina. Eh? Dai, ce la facciamo ‘sta fuitina? Apetta guardo i voli. Allora… partenza: Roma…. arrivo: Port Au Prince…”
“[radical chiccherie musicali] C’è questo gruppo della scena tape belga di cui ho trovato una cassetta rarissima nel magazzino “tutto a 1 pound” di Rough Trade. Bei tempi: poi si sono venduti e hanno fatto un disco. Se mi passi dal nastro al vinile, violenti il concetto di autoproduzione e tanto vale che fai la corista per Mariah Carey e vai a cantare da Gheddafi.”
“Potevate fare di meglio: la prossima settimana c’è l’hounen matsouri.”
“ (la mutazione del thread da showing off di arguzia a broccolation field)”
“no, noi abbiamo deciso per il parto in casa, con levatrice ultraottantenne”
“con i gioielli che disegno faccio il giro dei mercatini. a casa invece ho messo su un piccolo laboratorio per fare il sapone, tutto biologico, lo venderò a piccoli bed e breakfast delle isole greche”
“noi abbiamo deciso di non vaccinare nostra figlia, che non sono rimedi naturali”
“noi invece curiamo il cancro con la vitamina C, ma solo se firmata cavalli”
“quest’estate andiamo a costruire case di fango nella campagna toscana, con quella cooperativa. Si, fango e paglia. Anche col letame, se capita. (storia vera)”
“certo che Creta 30 anni fa, era il paradiso, non come ora. e poi gli isolani, un’accoglienza! ti invitavano ad assaggiare il rakì fatto in casa tiravano fuori le olive, la feta e finivi che ti ubriacavi con loro e restavi a dormire”
“non so se giovedì posso venire da te a mangiare il bulgur, ho questo seminario di consapevolezza del perineo.”
“Ho dovuto annullare il torneo di burraco perché avevo l’esame di reiki master.”
“Iaia è nata con il parto dolce, in una vasca di delfini”
“le foto solo in pellicola, possibilmente con la Lomo”
“il mio compagno è appassionato di arrampicate, è da un mese a Phuket, ci va due volte l’anno oramai, quando torna è stremato ma felice, io glielo lascio fare”
“tutti dovrebbero avere un cavallo”
“stavo malissimo, il mio dottore non riusciva a farci nulla, alla fine mi dava dell’ipocondriaca. l’ho mollato, dopo due mesi dall’omeopata sono rinata”
“ho iscritto Isaia e Rebbecca a un corso di danze popolari”
“ritrovarci a Calcata è una tradizione”
“Noi Sterlina la mandiamo all’asilo biologico, paghi quei 200 euro in più al mese, cosa vuoi che siano, la mandano anche a fare equitazione e le danno solo zucchero grezzo equo e solidale (purtroppo sentita davvero).”
“all’ospedale gli hanno detto che era disidratata per colpa di quelle tisane, ma poi lo sai che i medici allopatici quando non sanno che pesci prendere…”
“La Mooncup è una bella idea, ma il silicone non è naturale. Kaspar, il nostro falegname tedesco, me ne ha fatta una in palissandro.”
“Isaia e Rebecca non hanno mai usato pannolini industriali, solo triangolo e sorriso, come si usava un tempo”

“Sono stato a una roba radical chic che manco immaginate. Una mostra

Cantavano madrigali, leggevano poesie (il tema era “La zanzara), c’erano appesi tre quadri, il tutto in un posto al piano terra di un palazzo qua all’Esquilino.

Comunque belli i madrigali. Le poesie un po’ meno, un paio erano composte da gente là.

La poesia di una era riassumibile semplicemente con “Mi hai trombato e te ne sei andato, mi tocca rimanere zitella, sob”.

Il tema era “La zanzara”, quindi discorso introduttivo con “Questo incontro durerà meno che un pizzico di zanzara”, “pruriginoso”, “intenso”, eccetera.”

per veri photonerds

(visto e preso da uno degli innumerevoli tumblr dell’impagabile bastet, a cui rinnovo gli auguroni di Buon Natale)

DIY LHC

Categorie:humour, scienza

E ora incassatelo!

(visto e preso, da proof)

Apple Special Event: dietro le quinte

Pare che, a valle dell’Apple special event del 1 settembre, Steve Jobs abbia presentato “the ultimate solution” all’annoso problema di ricezione che ha iPhone 4.

In questo video i dettagli:

( da dieci alla meno nove)

Categorie:humour, tecnologia

Bach, Tabach, Venerische

(vista oggi su Tabaccheria)

Categorie:humour, musica Tag:,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: