Archive

Archive for the ‘poesia’ Category

cose fascinose

La Stazione Spaziale Internazionale come un insetto sulla luna

(via Thierry Legault)

Her Master’s Voice

Shirley Verrett, 31.5.1931 – 5.11.2010

 

(Due cose hanno cambiato la mia vita: la fotografia e l’opera lirica)

Comete

viste da vicino, a beneficio di chi le pensasse come stelle con la coda.

Sicuramente saranno meno immaginifiche, ma a mio avviso sono altrettanto evocative.

Ecco qui le foto della conoscenza quasi biblica fra la sonda americana Deep impact e la cometa “Hartley 2”:

(tutte le foto da: NASA/JPL-Caltech/UMD)

(purtroppo non) Lo incontrai lungo le scale, ma come se

settant’anni portati meravigliosamente 🙂

9.12.1930 – 18.5.2010

“incidetele a lettere di scatola, miei lettori testamentari (e parlo ai miei scolari, gli ipocriti miei figli, i filoproletari che tanto mi assomigliano, innumerevoli, ormai, come i grani di sabbia del vacuo mio deserto), queste parole mie, sopra la tomba mia, con la saliva, intingendovi un dito nella bocca: (come io lo intingo, adesso, tra gli eccessivi ascessi delle algide mie gengive): me la sono goduta, io, la mia vita”

che la terra ti sia lieve

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: