Home > musica > back to the roots

back to the roots

dopo indie, alternative, nu-jazz, math-rock, trip-hop, bristol sound, e chi più ne ha più ne metta, ho sentito la necessità di una reimmersione nelle radici della musica, e ho ricominciato ad ascoltare il blues delle origini.

E’ stupefacente il modo in cui i bluesmen incarnano la musica, o meglio la emanano.

Ascoltate Sonny Boy Williamson qui, solo lui e la sua armonica a bocca:

o guardate come Bukka White, solo con una chitarra e un bottleneck, riesce a creare il suono di una band:

o come Big Bill Broonzy ipnotizza una platea:

e, infine, dilettatevi con Mr. Blues, Muddy Waters, nel suo pezzo più famoso:

… non mi era passata, la passione per il blues, ma credo che non mi passerà mai 🙂

Advertisements
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: